Testimonianze

Vuoi far parte anche tu di AUS Niguarda? 
Diventare volontario o semplicemente testimoniare la tua vicinanza all'associazione?

Per sapere come fare, scrivi a segreteria@ausniguarda.it, la tua proposta verrà valutata dal Consiglio Direttivo e potrà essere pubblicata sul sito. 
Non vediamo l'ora di averti fra noi!!!



Giordano: un Amico, un Atleta, un Socio

Ciao Giordano,

ciao nonno (come lo chiamavamo scherzosamente), ciao amico di tante fatiche, di tante strade, di tante corse, di tante sciate a Livigno.

Ricordo ancora quando, nel 1988, proprio a Livigno, tutti ci guardavano straniti perchè eravamo seduti su queste vasche in fibra, pesanti come le vere vasche da bagno, mosse solo dalle nostre braccia, dalla nostra voglia di divertirci, di provare nuove sensazioni e anche, perchè no, di stupire chi ci vedeva, di far capire che la differenza nel fare qualcosa, cioè di sciare da seduti, non è un segno di inferiorità, ma solo una grande voglia di vivere, di mostrare che si può ancora. - Racconta l'attuale Presidente di AUSportiva, Francesco Mondini, ex Presidente della Pop'84.

Come non ricordare tutte le gare di atletica leggera e di Maratona fatte insieme, si è vero, tu arrivavi sempre dopo di me, ma arrivavi sempre ed eri sempre di supporto e di stimolo a tutti. Certo, perchè tu avevi una esperienza di tanti anni, fatta di gare sia in Italia che in diverse parti del Mondo, prima che arrivasse un maledetto virus a toglierti l'uso delle gambe, ma non quello di percorrere ancora le piste e le strade del mondo.

Come non ricordare - prosegue l'ex atleta e Presidente di Pop'84 - la tua prima maratona di New York, fatta nel 1989. Io non c'ero, ma c'eri tu insieme ai tuoi amici e compagni del Road Runners Club di Milano, che non ti hanno mai abbandonato, anche se qualche difficoltà la portavi. La portavi quando ogni volta dovevi scendere i gradini per accedere alla vostra sede di Via Canonica a Milano, la portavi quando dovevano venirti a prendere per accompagnarti alle gare, come del resto facevamo noi della POP 84, visto che non ne sapevi di prenderti una automobile. Difficoltà che però, so per certo che sia per il tuo club che per noi, non sono mai state un problema.

Infine come non ricordare i tuoi allenamenti al "Campo del 25 aprile" o all'Arena di Milano (quando era possibile) che raggiungevi con la carrozzina da corsa, partendo dalla tua casa di Corso Sempione, e sfrecciando tra macchine e passanti che certamente rimanevano colpiti da questo nonno atleta riconoscibile da un codino di capelli bianchi e non perchè erano tinti, ma perchè erano il segno di tanti anni passati all'aria aperta in giro per l'Italia e per il Mondo.

Potrei continuare, potrei scrivere ancora per molto, ma questo non farebbe che portare tristezza nel mio cuore.

Voglio invece ricordarti sorridente e "guardone", visto che non perdevi occasione di salutare e non solo....tutte le donzelle che incontravamo durante le gare su strada.

Sono certo che in qualunque parti ti trovi, starai percorrendo un cammino, una strada che ti porti verso il paradiso.


Francesco Mondini, amico, atleta, presidente Pop'84
Presidente AUSportiva e vice presidente AUS Nigurda


Caro Giordano, amico storico, tutti noi di AUS Niguarda ti ricorderemo con tanta gratitudine. - Mina

Luigi Scialpi ti ricorda così: "nei primi mesi del mio ricovero in USU spesso Giordano veniva al secondo piano per parlare con noi e con i ns famigliari raccontandoci delle sue "sfide passate, presenti e anche future", dimostrandoci e motivandoci a continuare a meglio delle nostre possibilità".