La lesione midollare è una possibilità nella vita di tutti. A volte occorre in seguito ad un grave incidente, altre volte basta una banale caduta. Il midollo spinale viene danneggiato irreversibilmente.

Per un approfondimento, è possibile scaricare il rapporto “Prospettive Internazionali sulla Lesione al Midollo Spinale” (in PDF) CLICCANDO QUI.

In Italia sono circa 80.000 le persone con lesione al midollo spinale, 2000 nuovi casi all’anno, mentre un bambino su 1500 nasce affetto da Spina Bifida, una grave malformazione congenita.

La lesione al midollo spinale colpisce prevalentemente persone giovani (l’80 % tra i 10 e i 40 anni). Nei casi di origine traumatica (la maggioranza) il 48% delle cause sono incidenti sulla strada, seguiti da cadute e incidenti sportivi. Le lesioni non traumatiche possono avere diverse cause: neoplastiche, vascolari, infiammatorie, degenerative.

I casi di lesione midollare in Italia

Il Ministero della Salute valuta che nel nostro Paese siano 80 mila le persone colpite da lesione midollare, con un incremento annuale di circa 20/25 nuovi casi per milione di abitanti. Oltre l’80% delle persone colpite da lesione al midollo spinale ha un’età media che va dai 10 anni ai 40 anni.

Le lesioni midollari di origine traumatica (65% del totale) derivano da:

Origine lesione

  • traumatica
  • non traumatica

Origine traumatica

  • incidenti d’auto
  • cadute
  • incidenti motociclistici
  • incidenti sportivi
  • tentato suicidio
  • lesione da arma da fuoco
  • altre cause

Origine non traumatica

  • neoplastica
  • vascolare
  • infiammatoria
  • degenerativa
  • Altre cause