Nel 2009 è stato realizzato un progetto biennale destinato ai pazienti con lesione cervicale alta.

Il progetto ha previsto l’acquisto di ausili tecnologicamante avanzati (per la comunicazione, la mobilità e la gestione respiratoria) ed il coinvolgimento di due equipe.

Gli operatori sanitari dell’USU (medico fisiatra, fisiopatologo della respirazione, fisioterapista, terapista occupazionale, infermiere) ed un team psicosociale (counselor/psicologo, assistente sociale, consulente alla pari) sono stati coinvolti al fine di introdurre, le persone che riportano disabilità gravissime, all’utilizzo di sistemi tecnologici avanzati che permettano loro di poter comunicare e raggiungere il più alto grado di autonomia possibile.

IL progetto è stato sostenuto dalla Fondazione Banca del monte di Lombardia